Estate in Val d’Ega: una perla nascosta nel grande cuore delle Dolomiti.

Da metà giugno 2020, un’estate nel segno degli ampi spazi e delle esperienze esclusive nel grande cuore delle Dolomiti.

Estate-Val-d-Ega-bambini

Ferma restando la volontà e l’intenzione di seguire scrupolosamente le norme di sicurezza indicate dalle autorità, a partire da metà giugno 2020, la Val d’Ega, il gioiello incastonato nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO, finalmente riapre al turismo.

In un periodo in cui è d’obbligo il distanziamento sociale, il vantaggio di questa favolosa area compresa tra Catinaccio/Rosengarten e Latemar sta innanzitutto nella sua ampiezza: ben 200 Km2. E di conseguenza nel rapporto tra spazi, posti letto e numero di residenti.

Il 70% della superficie della Val d’Ega è costituito da boschi, dove si sviluppano gran parte dei 500 km di sentieri per escursioni a piedi o in mountain bike.

Val-D-Ega-estate-bambini

Val-ega-Bambini-estate

Val-ega-Bambini-estate

La Val d’Ega è definita una perla ancora nascosta, proprio perché mai affollata.

E quest’anno più che mai, si merita il titolo di meta ideale per una vacanza nel rispetto delle distanze di sicurezza. La densità di posti letto conta solo 24 letti per km²: uno spazio che supera decisamente il tristemente noto metro e mezzo del raggio d’azione delle famigerate droplet.

Qui, ad aspettare grandi e piccoli, ci sono 217 possibilità di alloggio (dai 17 hotel 4 stelle superior agli agriturismi, affittacamere e appartamenti), rigorosamente in gestione familiare.

Tutto questo permette di pianificare una vacanza secondo le specifiche esigenze di ognuno e soprattutto con la possibilità di cancellazioni flessibili.

Val-ega-Bambini-estate

Val d’Ega Turismo

Val d’Ega Turismo

L’area compresa tra Catinaccio e Latemar, tra mete panoramiche e spettacolari siti naturali, è di una bellezza straordinaria, da lasciare chiunque la visiti a bocca aperta, anche solo con semplici camminate adatte a escursionisti di ogni età, amanti dell’avventura e conquistatori in erba.

Un paesaggio ricco di sentieri incantati che attraversano prati, pascoli alpini, radure fiabesche nei boschi
 o lambiscono luoghi magici come il pittoresco Lago di Carezza.

Molte delle passeggiate possibili in Val d’Ega sono effettivamente a portata di passeggino. I bambini più grandi invece possono dedicarsi ai diversi percorsi dedicati alle leggende oppure a quelli tematici del Latemarium. Questi ultimi, con pannelli informativi e stazioni avventura, sono progettati proprio per soddisfare qualsiasi curiosità sul mondo della montagna.

Val-ega-Bambini-estate

Val-ega-Bambini-estate

Val d’Ega Turismo

Il Latemarium

Facilmente raggiungibile da Obereggen con la seggiovia Oberholz, il Latemarium è pensato per offrire a bambini e genitori svariate interpretazioni della scoperta in quota, che culminano nella piattaforma LATEMAR.360°: una grande chiocciola in legno attaccata alla montagna a 2.100 m, con una vista mozzafiato sul mondo alpino circostante.

Val-ega-Bambini-estate

I PERCORSI

Il percorso LATEMAR.NATURA è ideale per le famiglie, grazie a dislivelli minimi e stazioni interattive e didattiche. Qui si scoprono tutti i dettagli riguardanti i biotopi del Latemar, come il bosco alpino, il pascolo o l’alta montagna.

 

Il LATEMAR.PANORAMA, direttamente sotto le rocce, offre scorci straordinari ed è impreziosito da informazioni e dettagli sulle peculiarità geologiche di montagna, flora e fauna, sulle leggendarie gure del Latemar e sulla guerra di confine.

 

Il LATEMAR.RELAX scende a Obereggen dalla malga Laner Alm attraverso boschi ombreggiati, rigogliosi prati fioriti e verdi prati alpini, sui quali gli animali pascolano, offrendo ai bambini uno spettacolo unico, mentre i genitori si godono i lettini wellness.

 

Il sentiero LATEMAR.ALP, ideale per famiglie con figli piccoli, perché percorribile anche con il passeggino, è una piacevole passeggiata lungo gli alpeggi preferiti di mucche, cavalli e pecore al pascolo, con nuove stazioni interattive dedicate alle Dolomiti.

 

Il LATEMAR.ART offre agli amanti dell’arte la possibilità di addentrarsi in un’esposizione davvero straordinaria nel museo a cielo aperto delle Dolomiti, con un itinerario costellato dei lavori di Dick Gordon, Sandro Scalet, Hidetoshi Nagasawa, Giampaolo Osele, Thorsten Schütt, Mauro Olivotto e Marco Nones.

 

Il LATEMAR.UNESCO, per i più sportivi, è un’escursione in montagna di difficoltà intermedia che si snoda tra camini e torri, salendo fino al Rifugio Torre di Pisa (2671 m), l’unico in questo mondo alpino ricco di crepacci.

 

Il LATEMAR.METEO infine, è un facile percorso di 1 km, senza dislivello che dal Monte Agnello si snoda in direzione della località Tresca e del sentiero geologico del Dos Capèl. Il percorso è pensato per proporre un modo diverso di scoprire gli agenti atmosferici e i suoi effetti sul meteo.

Val-ega-Bambini-estate

Tra queste magnifiche montagne ogni passo è una scoperta che apre il mondo del boschetto dei larici “Lärchenwaldele” o l’universo infinito del Sentiero delle stelle e di quello dei pianeti.

Le famiglie con bambini in Val d’Ega troveranno ad accoglierli veri e propri parchi giochi e tantissime attività per il tempo libero. Dai bike park alle piscine all’aperto, fino al campo da minigolf e alla pista da slittino estiva.

I più temerari potranno mettersi alla prova con l’arrampicata nella palestra di roccia, mentre gli aspiranti astronomi non potranno lasciare queste terre senza essersi prima recati con i genitori nell’Osservatorio astronomico e nel Planetario.

Val-ega-Bambini-estate

Gli appassionati di animali (quale bambino non lo è?…), in Val d’Ega avranno infine l’opportunità di passeggiare sull’altopiano in groppa a cavalli e pony.

Ma non solo.

Potranno praticare un trekking fuori dall’ordinario in compagnia di lama e alpaca.

Val-ega-Bambini-estate

Val-ega-Bambini-estate

Per Informazioni: Val d’Ega Turismo

Tel. +39 0471 619500

E-mail: info@valdega.com

Sito web: www.valdega.com

Post realizzato in collaborazione con Val d’Ega Turismo