Il divertimento a suon di acrobazie: Ricky Zoom su Rai Yoyo

by / 1 commento

Metafora dello straordinario potere dell’amicizia tra i bambini, il mondo di “Ricky Zoom” unisce tutti, anche ora, che la socialità è preclusa. Su Rai Yoyo una bella storia, che celebra il mondo delle due ruote in formato cartoons, mixando avventure a tutta velocità e salvataggi all’ultimo istante.

Ricky_Zoom

C’è qualcosa di speciale in TV per i piccolissimi.

Speciale, perché l’eroe al quale ispirarsi non è una fiammante super car, un aereo rombante o un incredibile robot spettacolare e invincibile.

Ma un “giovanissimo”, altruista e scattante, mezzo a due ruote, tutto rosso, che con i suoi Moto Amici e la sua Moto famiglia, trova sempre il modo più divertente per prestare soccorso  agli altri.

Un’opportunità straordinaria, a pensarci bene. La dimostrazione di come un pizzico di fantasia e il senso vero di una comunità affiatata possano portarci ovunque vogliamo. Anche ora che, occasioni di condividere esperienze con gli amici, ne abbiamo, purtroppo, tutti un po’meno.

Ricky Zoom Rai Yo Yo

Ricky Zoom Rai Yo Yo

La serie di Ricky Zoom su Rai Yoyo e su RaiPlay.

La trama degli episodi di Ricky Zoom, in quanto famiglia, ci appartiene,  perché più o meno intensamente la sperimentiamo nel quotidiano con i nostri figli.

Piste da corsa, acrobazie al parco, salto agli ostacoli, calore dell’amicizia, accoglienza e incoraggiamento, distribuiti sempre in confezioni giganti.

Esperienze che conosciamo bene e che inseguono la fantasia dei bambini, che con la piccola moto da soccorso rossa e i suoi amici condividono un mondo sicuro e riconoscibile.

Sfrecciate, giravolte, impennate, salti sulle rampe, imprese all’apparenza impossibili, che diventano successi con l’aiuto di Ricky e dei suoi Moto Amici.

Parliamo di Loop la moto blu da cross, il più giocherellone, poi c’è Scootio, la brillante motococlettessa gialla e infine l’ingenoso DJ, tutto verde, famoso per avere il cuore grande come il suo bagagliaio, pieno zeppo di attrezzi.

Tutti eroi e parte attiva della squadra di soccorso dei Moto Amici, compresa la dolce e vivace Toot, che si distingue per essere la più chiacchierona.

Ciascuno diverso e ciscuno unico nella personalità e nel talento,  come lo sono i bambini nella realtà. Si può scegliere con chi stare, per chi tifare e a chi sentirsi più simile tra i Moto Amici.

Tutto questo nel segno dell’amicizia, perché è nella diversità, che cresce la meraviglia.

Ricky Zoom

Ricky Zoom

Ricky Zoom

Tutti per uno e uno per tutti

Nessun salvataggio potrebbe, tuttavia, essere portato a termine a Wheelford, la città a misura di motociclette, dove è ambientata la serie, senza l’aiuto e il supporto costante degli adulti.

A cominciare dal meccanico o dal poliziotto Bunker, ma soprattutto da Hank & Helen Zoom, gli audaci e veloci genitori di Ricky, i primi a rispondere in caso di emergenza in città.

Ma la leggerezza di questo show non è certo da scambiare per superficialità, perchè l’appeal di Ricky Zoom non si ferma solo ai bambini.

Il messaggio è anzi profondo e duplice: i grandi devono fare il possibile per dedicare il loro tempo ai più piccoli, mentre i bambini possono tagliare traguardi più ambiziosi affidandosi all’esperienza degli adulti.

Tante volte noi genitori cerchiamo la luna per fare contenti i figli, quando, invece, l’unica cosa che ci chiedono è di prestare attenzione ai loro pensieri.

Ricky Zoom

Ricky Zoom Rai Yo Yo

Il nuovo cartone,  dedicato ai bambini in età prescolare, è stato creato da Alexander Bar ed è trasmesso da Ray Yoyo. Una produzione di Frog Box e eOne, realizzata dallo studio italiano Maga Animation, in coproduzione con Rai Ragazzi e l’emittente francese Gulli.

Per tutti i piccoli motociclisti, dunque, l’appuntamento con la seconda serie di Ricky Zoom è per le 18 sul canale tematico Rai Yoyo a partire da Novembre. Su RaiPlay è invece disponibile il boxset completo della serie composta da 52 episodi di 11 minuti ciascuno.

Post realizzato in collaborazione con Ricky Zoom