Come prendersi cura delle mani in tempi di Coronavirus

by / 2 commenti

Si parla tantissimo di come detergerle e igienizzarle, ma prendersi cura delle mani in tempi di Coronavirus significa molto di più. Dal gel alle creme, fino alle abitudini: le risposte arrivano del mondo della bellezza di La Roche Posay, che sta contribuendo anche con azioni di solidarietà.

come-prendersi-cura-mani-coronavirus

Addio mani di fata

D’accordo, lo abbiamo letto e sentito ovunque, che lavarsi con sapone e acqua calda per almeno 20 secondi è fondamentale per evitare la diffusione del Coronavirus.

Sappiamo anche che, quando siamo fuori casa possiamo utilizzare i detergenti igienizzanti senza risciacquo, purché abbiano una base alcolica.

Il problema è che ripetere questi gesti, diverse volte al giorno, è deleterio per la cute.

A suon di sapone, alcol e ipoclorito, le mani ne risentono eccessivamente e finiscono con il seccarsi, perchè vengono private degli oli naturali.

Considerato poi che la pelle delle mani è la più sottile del corpo, addirittura due volte meno di quella del viso ed ecco spiegato perchè in poco tempo le sentiamo ruvide e screpolate.

come-prendersi-cura-mani-coronavirus

L’handcare in tempi di Coronavirus

I prodotti igienizzanti

Se fino a poco tempo fa, l’igiene delle mani prima di toccarsi il viso o di mangiare poteva essere una buona norma, ora diventa “un grido di guerra” per proteggersi con forza dal “nemico invisibile”.

Acqua e sapone a go go, ma come consigliano a gran voce gli esperti, quando non è possibile, sono perfetti i prodotti a base alcolica senza risciacquo.

È sufficiente una piccola quantità di gel, massaggiato sulla mano per ottenere un’azione igienizzante immediata, addirittura entro 30 secondi dall’applicazione.

E’ proprio per la loro praticità ed efficacia, che al momento questi prodotti “magici” sono quasi introvabili e hanno subito un esplosione del prezzo alle stelle.

Per rispondere a questa esigenza La Roche Posay è scesa in campo, riassegnando parte dei suoi stabilimenti, alla produzione di un gel igienizzante per le mani, completamente nuovo.

come-prendersi-cura-mani-coronavirus

#distantimauniti è il messaggio chiaro col quale il brand vuole dimostrare di poter contribuire alla battaglia, con quel che sa fare meglio: proteggere la pelle.

Tra gli ingredienti del prodotto, che troveremo presto in farmacia nel formato da 100 ml, un giusto mix tra l’alcool, che assicura un’azione purificante e antibatterica e la glicerina, dalla profonda azione idratante.

come-prendersi-cura-mani-coronavirus

Le linea Cicaplast

La dolente nota di una detersione frequente è la conseguente secchezza cutanea, ma ovviamente di questi tempi non è pensabile neanche lontanamente lavarsi meno le mani.

Così, proprio come ci si prende cura del viso o del corpo, anche per le mani deve scattare un piano salva bellezza, con tutte le coccole che meritano.

Una beauty routine, che inizia dall’handwashing con acqua non troppo calda e sapone non troppo aggressivo, per finire con la crema e il nutrimento adeguato.

come-curare-mani-coronavirus

Due passaggi, uno dopo l’altro, pulizia e idratazione, che con i prodotti per le mani della linea Cicaplast di La Roche Posay, sono un toccasana per le mani che sentiremo subito igenizzate ma anche più morbide e perfettamente idratate.

Cicaplast Gel Lavant B5 è il detergente con azione anti-batterica, riparatrice e lenitiva che fa sentire sollievo immediato alle mani arrossate di questi giorni.

come-curare-mani-coronavirus

Dopo il lavaggio e una efficace asciugatura, il consiglio è di applicare Cicaplast crema mani, una pomata lenitiva a effetto barriera, per ritrovarsi le mani di seta.

Un’azione molto semplice che con questa linea completa, in soccorso di mani secche e arrossate diventa super.

Prendersi cura delle mani non è mai stato così importante.

come-curare-mani-coronavirus

come-curare-mani-coronavirus

E a proposito di soccorso, l’impegno di La Roche Posay continua con il sostegno a chi in questo momento ne ha più bisogno.

Il brand ha anunciato una produzione straordinaria di 60 mila pezzi di gel idroalcolico per farmacie, ospedali, centri medici e operatori sanitari.

Il modo concreto per dire grazie e ancora grazie a tutte le persone impegnate in prima linea in questa emergenza.

Post realizzato in collaborazione con La Roche Posay