Comodo e chic: vi presentiamo il primo bikini per il ciclo

by / Scrivi un commento

Libere di andare al mare e muoversi in libertà, grazie a BikiniFlying, il primo bikini per le mestruazioni che nasconde l’assorbente ed è anche glamour.

Bikini per le mestruazioni

Le attese a volte servono.

Cade l’ultimo tabù che ci vedeva al mare, con efficienza militare, imbalsamate dentro a pudici pantaloncini, a nascondere ciò che è assolutamente biologico e normale.

Parliamo di bikini, simbolo storico di emancipazione femminile, che ci è precluso e diventa out durante i giorni del ciclo.

E non è un caso allora che parta proprio da un bikini per le mestruazioni la nostra scoperta di libertà, che ha per simbolo una farfalla svolazzante.

Una rivoluzione di costume, di nome e di fatto, per metterci un poco di humour, che non guasta mai!

Bikini per le mestruazioni 

Il merito del costume salva spiaggia

Anche se siamo più irritabili, non significa che in quei giorni dobbiamo per forza starcene in panchina.

La gestione delle (nostre cose) al mare, tuttavia, non è così semplice soprattutto se non amiamo indossare l’assorbente interno.

Ammettiamolo è seccante non potersi muovere liberamente, prendere il sole, giocare a beach volley con i bambini.

Ma soprattutto lo è non sentirsi libere da pantaloncini, parei o cordini bianchi, che fuoriescono, in modo imbarazzante, insieme alle paranoie.

Per metterci una pietra sopra vi parliamo allora di una scoperta, di nome e di fatto.

Il bikini per non sentirsi a disagio durante il ciclo ora esiste e si chiama BikiniFlying.

Una risposta geniale ed anche glamour, tutta italiana e tutta al femminile, naturalmente.

La dimostrazione che quando le donne decidono di risolvere un problema, lo fanno con intelligenza e buon gusto.

Bikini per le mestruazioni

Il trucco c’è ma non si vede

In questo bikini brevettato, c’è un condensato di sentito, provato e vissuto da una donna mamma come noi.

E per questo il progetto parla la nostra lingua, rispondendo perfettamente alle esigenze di tutte, adolescenti e donne.

A vedersi sembra un normale costume a due pezzi.

All’interno di un BikiniFlyng in più, è cucita un’altra mutandina in microfibra sottile e resistente, foderata alla base con materiale plastico, per fare aderire meglio l’adesivo dell’assorbente.

Una specie di doppio tessuto, con due strati identici in modo da poter combaciare. E’ una volta ripiegate le ali sullo strato interno, l’assorbente resta protetto, saldo e invisibile all’esterno, fino al prossimo cambio.

Che come sappiamo per l’assorbente normale non deve essere frequente come per una tampone. E anche questo è davvero utile per chi non ha bagni a portata di mano!

Bikini per le mestruazioni

Bikini per le mestruazioni

Bikini per le mestruazioni

Bikini a fascia minimal: comodo quanto femminile

Less is more, mi vien voglia di dire.

Realizzato in microfibra e con grande attenzione sartoriale, il BikiniFlying è in punta di stile, sobrio e naturalmente nero, per il motivo che tutte immaginiamo.

E’ possibile sceglierlo con slip alto di tendenza vintage, o in versione meno castigata e quindi più bassa.

Il reggiseno è molto semplice, a fascia, che regge il confronto con tutte le forme, valorizzando anche di chi ha poco seno. Nessun ferretto, basico e puro.

Eleganza evergreen a portata di mano, senza fronzoli o stampe leopardate.

In fondo nasce come alleato per farci felici e darci la liberta di indossare il bikini con l’assorbente anche durante il ciclo.

Ed è sicuramente questa la rivoluzione più spinta, alla moda e gridata che si possa fare!

Bikini per le mestruazioni

Post realizzato in collaborazione con BikiniFlying

https://www.bikiniflying.com