Il padre collaborativo fa davvero notizia?

by / Scrivi un commento
padre collaborativo

Nel nostro Paese alcuni politici illuminati stanno facendo una battaglia sulla genitorialità. Non è pensabile che il cosiddetto “carico di cura” sia ad esclusivo appannaggio delle donne ed è sempre più necessario che i padri facciano i padri.

Il padre collaborativo? Ne conosco tanti: accompagnano i figli a scuola, nella maggior parte dei casi. E fanno davvero una bella figura con il resto del mondo.

L’apparenza inganna, mi viene da pensare. E immagino che, quei papà, hanno fatto “solo” lo sforzo di camminare accanto ai pargoli e portarli all’ingresso della scuola. E che a casa, la mamma ha preparato le merende, i cambi-scuola, ha lavato e vestito i figli. Per consegnarli sull’uscio – già confezionati – al padre “collaborativo”.

padre collaborativo
© Florida Dept. of Education

Credo che da un lato sia un problema culturale e dall’altro un problema personale. La società si aspetta che la mamma sia una dea Kalì dalle mille braccia, pronta e preparata, efficientissima nel fare tutto. Dall’altro le mamme si sentono un po’ messe alla prova. E se consideriamo che lavora meno della metà delle donne, e che poi il 30% perde il lavoro dopo la maternità, allora mi viene da pensare che sui figli le donne vogliano tenere il punto. Perchè almeno sul quel fronte sono loro le esperte.

Invece credo che sia sano e giusto cedere un po’ di terreno ai padri. Se noi molliamo, i papà, seppur a modo loro, faranno. E ne beneficeremo tutti. Noi mamme avremo più tempo, i papà avranno il loro giusto ruolo, i bambini potranno godersi entrambi i genitori (e crescere con modelli più chiari dei nostri!).

padre collaborativo
© NARRATIVE CONTENT GROUP.

Comunque, se di padri collaborativi, ne è piena Roma, come Milano, di padri che lasciano il lavoro per stare a casa ne ho incontrati pochini. E fanno notizia!

Uno, Marco, ha seguito la moglie ricercatrice in Svezia. Lei ovviamente aveva un lavoro, lui no. E seguiva la figlia appena nata. La sua era una situazione temporanea, e ora ha trovato un lavoro, ma non ha avuto problemi a stare a casa con sua figlia temporaneamente, anzi, credo proprio che se la sia goduta.

padre collaborativo
© Disney

Penso che i papà siano ricchi di risorse, bisogna solo dargli spazio!