Barcellona con i bambini

by / 2 commenti
barcellona con i bambini

Se non siete di Barcellona e avete voglia visitare la mia città con la famiglia, ho preparato per voi una mini guida dei migliori punti di appoggio situati in posizioni strategiche, con alcune “dritte” e segreti da residente, per farvi vivere un viaggio a Barcellona con i bambini davvero indimenticabile!

La guida è divisa un pò per zone e un pò per programmi. Ognuno di voi potrà sceglierne un giorno, una sera, una tappa… dipende da quanto deciderete di prendervela comoda nel vostro viaggio a Barcellona o da quanto veloce vi consentiranno di camminare i piccoli personaggi al vostro seguito 😀 .

Occhio: non pretendo assolutamente che questa sia la guida perfetta per un viaggio a Barcellona, l’intenzione è quella di aiutarvi a visitare Barcellona con i bambini, individuando i punti di appoggio migliori, vicini ai posti più turistici della città.

1. Visita al parco di Güell ed al barrio de Gracia.

Il parco di Güell è una delle opere più famose di Gaudí e va assolutamente visitato. Al tempo stesso è un parco che incanterà i vostri bambini. Se camminate fino in cima al parco e se la giornata lo permette, da “les tres creus” potrete godere di un panorama magnifico di Barcellona. Per entrare nella zona monumentale del parco va comprato il biglietto (vi consiglio di comprarlo online per evitare le file lunghissime, sul sito web ufficiale del Parco troverete tutti i dettagli).

Camminando per un pò o prendendo l’autobus si può scendere (direzione mare) fino al barrio de Gracia, un quartiere autentico e familiare. Non è eccessivamente turistico (anche se purtroppo negli anni lo sta diventando sempre più) e passeggiando con calma per le sue strade potrete scoprire molti negozi e luoghi interessanti. Nel barrio de Gracia un sacco di vita è nelle Piazze. Le mie preferite sono plaza de la Virreina y la plaza Vil·la de Gràcia (dove sorge il municipio).

barcellona con i bambini

Dalla piazza Virreina scendendo giù per la calle Torrijos incontrerete il  Mamás café, un buon posto dove fermarsi a mangiare. Per la merenda invece non perdetevi la Nena. Un luogo speciale, con torte buonissime e cioccolatini fatti in casa.

2. Il Paseo de Gracia e il Raval.

Iniziamo il percorso dalla confluenza del Paseo de Gracia con la avenida Diagonal. Lì incontrerete i giardini di Palau Robert, dove c’è l’ufficio del turismo. Potete richiedere una mappa e scegliere il vostro percorso sorseggiando un drink nel bel café del Gallery, mentre i bambini corrono nei giardini.

barcellona con i bambini

Il Paseo de Gracia era la via principale per arrivare al barrio de Gracia (indipendente fino al 1897) e per molti anni è stato il luogo di svago dell’aristocrazia catalana, con i suoi teatri, giardini, sale da ballo… Fu proprio in questo Paseo che molti architetti innovatori hanno costruito case uniche, come la Pedrera e la Casa Batlló, entrambi di Gaudi.

Il Paseo de Gracia termina nella Plaza Catalunya, “il centro” della città. Da qui, scendendo un pò per la Rambla, sulla destra si accede al barrio del Raval: vicoli e stradine incantevoli, dove passeggiare senza meta.

Alcuni luoghi eccezionali dove andare con i bambini:

Buenas Migas: un buon posto per mangiare. Pasta, insalate, quiches … vicino e salutare!

– Tapas sulla terraza del Kasparo: nella plaza Vicenç Martorell, ci si può riposare mangiando delle deliziose tapas mentre i bambini giocano nel parco giochi di fronte alla terrazza.

– Il  bar del CCCB è un buon posto dove andare a mangiare, se siete stati nella zona per visitare i musei. Hanno seggioloni e un grande spazio all’aperto per i bambini, dove possono scorrazzare dopo pranzo, senza perderli di vista!

Beh, in questa tappa non può mancare una visita al mercado de la Boquería, piacerà moltissimo anche ai bambini e se non sono proprio piccolissimi… potranno anche mangiarvi!

3. La Rambla, il Barrio Gotico e il Born.

Dalla plaza Catalunya, scendendo per la Rambla, a sinistra si entra nel Barrio Gotico. E’ meraviglioso vagare senza meta per le sue strade. Se vi va uno spuntino con cioccolata calda e churros, nella calle Petritxol ci sono 2 posti storici dove noi di Barcellona andavamo (ci portavano) sempre da piccoli (anche se non sono proprio così adatti a bebè e passeggini).

La Cattedrale, la plaza Sant Jaume, la plaza Real… dietro ogni angolo del Barrio Gotico si incontrano strade ed edifici storici.

Per mangiare con i bambini consiglio il restaurante Attic (nella Rambla) e il restaurante Rossini (nella plaza Real). E se vi va di fare una pausa, i jardines de la casa de Ignacio Puig sono un posto tranquillo dove recuperare le forze.

Anche il Barrio del Born vi piacerà moltissimo. I ristoranti e negozi di moda più alternativi si trovano qui e c’è un sacco di vita notturna. La chiesa di Santa Maria del Mar è bellissima e nella la calle Montcada c’è il museo Picasso. Non è proprio il posto classico dove andare con i bambini, ma una tapa da el Xampanyet è un classico nel Born, non potete privarvene 😉 .

Si può anche mangiare al bar del convent de Sant Agustí, un bar all’interno di un bellissimo chiostro, ideale per andare con i bambini.

barcellona con i bambini

Accanto al Barrio del Born c’è il parco della Ciutadella. Ci si può trascorrere un pomeriggio, fare un pic-nic o fermarsi per uno spuntino. Ha una ludoteca ambientale meravigliosa e un lago dove è possibile noleggiare barchette.

4. Sagrada Familia e Hospital de Sant Pau.

La Sagrada Familia è in tutte le guide, ma l’hospital de Sant Pau passa sempre molto inosservato. Quest’anno hanno terminato la ristrutturazione e vale la pena andarlo a vedere. Per camminare o bere qualcosa su la avenida Gaudí incontrerete la gaudí Bakery e il forn de pa Puiggròs, entrambi consigliatissimi. Accanto alla Sagrada Familia ci sono due grandi parchi dove i bambini possono giocare dopo la visita.

barcellona con i bambini

5. La Barceloneta e il lungomare.

Il quartiere marittino più storico di Barcellona va assolutamente visitato: non si può lasciare la città senza aver fatto una passeggiata sul lungomare. Se avete voglia di buon pesce e frutti di mare … sulla Barceloneta ci sono un sacco di posti! Noi adoriamo il Sal café (dobbiamo ancora pubblicare la sua recensione!). Si trova sul lungomare di Barceloneta, ma sulla spiaggia. E’ ideale per mangiare sulla terrazza e i bambini possono poi giocare nella sabbia.

barcellona con i bambini

Da lì si può passeggiare sul lungomare o noleggiare una bicicletta, per farselo tutto su due ruote. Si passa per il Porto Olimpico e le spiagge di Bogatell. Lì c’è il xiringuito Escribà dove cucinano la migliore paella della città. Hanno seggioloni e la cucina a vista, dove i bambini possono osservare gli chef in azione. Suggerisco di portare con voi un pò di colori e un taccuino, potranno essere molto utili nell’attesa… Consiglio sempre di prenotare, soprattutto se non si va in orario di pappe dei bambini 😉 !

Poco oltre, di fronte alla spiaggia di Mar Bella, c’è Poblenou, un quartiere sempre più di moda. E non c’è da meravigliarsi, perché nel Poblenou si vive davvero bene! Vi consiglio di passeggiare sulla sua Rambla e prendere un horchata da el Tío Ché. La calle Marià Aguiló è pedonale e piena di luoghi interessanti, soprattutto se si va con i bambini. Per mangiare, consiglio il café Ideal. Oppure (ottima alternativa per godersi il mare) comprarsi dei panini e portarseli in spiaggia.

Vi aspettiamo a Barcellona con i bambini!