La Puglia con i bambini tra sogno e realtà

puglia con i bambini

Suggerimenti per un itinerario in Puglia con i bambini e tutte le dritte per un long weekend family friendly soggetto a incantesimo.

Le favole raccontano spesso di posti meravigliosi distanti anni luce dalla civiltà conosciuta. Case con piccole pareti bianche e un bel tetto a punta, con pinnacoli di varie forme, come quelle disegnate dai bambini. Luoghi troppo belli da essere reali. O meglio, da essere visibili anche al mondo dei grandi, che di sognare, ahinoi, hanno smesso già da un po’.

puglia con i bambini

Poi c’è Alberobello, un intero paese formato da Trulli.  E tutto si confonde in un paesaggio da fiaba, così straordinario da sembrare un incantesimo.

Ce ne sono circa 1500 di Trulli qui, ciascuno con una sua caratteristica particolare. Una distesa di case dalle pareti di un bianco abbagliante, sormontate da tetti conici di pietra grigia. Un colpo d’occhio superbo, che rende la visita e soprattutto l’atmosfera di questo posto, davvero indimenticabile. Soprattutto per i più piccoli.

puglia con i bambini

puglia con i bambini

puglia con i bambini

Ma come mai tanti Trulli tutti insieme?

Se i bambini ve lo chiedono, la risposta svela una storia, affascinante come una fiaba.

Tanto tempo fa, in questa zona c’era un fitto bosco disabitato, che apparteneva ai conti di Conversano. Nel 1.500 arrivarono pastori e contadini, che dissodarono le terre per coltivarle e, naturalmente, cominciarono a costruirvi le oro case. Ma a quell’epoca far sorgere un centro abitato voleva dire pagare delle tasse. E i conti non erano tanto d’accordo. Perciò i nuovi abitanti furono autorizzati a costruire solo abitazioni a secco. Potevano essere abbattute facilmente, se per caso fosse arrivato un ispettore del re.

puglia con i bambini

A proposito di stupore, a 800 metri dal centro di Alberobello abbiamo soggiornato, anzi ci siamo concessi una pausa di benessere totale, presso il Resort La Corte dell’Astore. Un intreccio straordinario di creatività, tradizione e passione.

Otto trulli, uno più esclusivo dell’altro, formano un museo naturale che si spalanca davanti agli ospiti, protagonisti increduli di una fiaba dei giorni nostri.

puglia con i bambini

puglia con i bambini

puglia con i bambini

puglia con i bambini

Qui è possibile trovarsi faccia a faccia con enormi tartarughe delle Galapagos, ammirare le aquile e i falchi che volano liberi sotto i nostri occhi, oppure addormentarsi contando una miriade di pesci coloratissimi. Ottima alternativa alla televisione!

Per godersi lo spettacolo, basta lasciarsi trasportare dall’emozione che la natura regala, quando si lascia ammirare beatamente, perché è a proprio agio e non teme la minaccia dell’uomo.

puglia con i bambini

puglia con i bambini

puglia con i bambini

Sembra un’arca di Noè, un rifugio fuori dal tempo per tutti, dove diventa naturale rigenerare corpo e mente.

Posti come questo dovrebbero farci pensare più seriamente al rispetto del mondo attorno a noi, come un dono, per nulla scontato, da tramandare ai nostri figli.

Più ricchi dentro e con l’augurio che questo valore non diventi mai utopia, abbiamo proseguito il nostro viaggio in Puglia. Tappa  successiva Ostuni, che vanta le spiagge più belle e pulite di tutta la Puglia. La più family friendly è Torre Guaceto, nella parte settentrionale della città, con la sua macchia mediterranea, all’interno di un’importante riserva naturale.

Anche Gallipoli con le sue spiagge caraibiche e il mare cristallino, naturalmente non scherza affatto. Molto affollata durante l’estate ma meravigliosa  per essere ammirata fuori stagione. Noi ci siamo innamorati anche del suo affascinante centro storico, tutto da scoprire passeggiando a piedi.

puglia con i bambini

Tappa obbligata finale è stata la bellissima Lecce, dove finalmente Ascanio ha conosciuto la famiglia di origine del Papà. Una città meravigliosa, che lascia chiunque a bocca aperta. Perdersi tra i suoi vicoli del centro senza meta, scoprendone i profumi, la musica e i suoi angoli più nascosti è un’esperienza straordinaria che resta nel cuore. Mi ha letteralmente stregata.

puglia con i bambini

puglia con i bambini

Consiglio di alloggiare nei pressi dell’anfiteatro romano, per muoversi un pò ovunque a piedi, mattina e sera. Noi abbiamo scoperto la deliziosa casa vacanze Il Giardino di Sybar, situata al primo piano di un palazzo d’epoca: semplicemente perfetta ed economica.

Mangiare bene in Puglia è come respirare.

Ecco alcune dritte da tenere a mente, prendete appunti e non dimenticate:

Ad Alberobello consiglio L’Aratro, un ristorante ricavato in un trullo del 1400, dove gustare piatti tipici e materie prime quotidianamente ricercate dai produttori locali.

Tra i posti più caratteristici a Lecce segnalo la cucina tipica e genuina dell’Osteria da Angiulino. Ottima ed economicissima. Da provare, naturalmente, le orecchiette!

Sempre a Lecce, la pasticceria Natale è  come un viaggio alla scoperta della città. I suoi pasticciotti sono piccoli capolavori di bontà, ben noti in tutta la Puglia.