10 consigli per un rientro a scuola… senza stress :)

by / 2 commenti
rientro a scuola

Il rientro a scuola è un momento emozionante (e spesso carico di tensione) sia per i piccoli che per noi genitori.

L’estate è volta al termine, carica di ricordi, ma soprattutto di tanto tanto tempo trascorso insieme. Il distacco non è sempre facile e riconnettersi con il mondo reale e con la sveglia che suona presto è senza dubbio abbastanza traumatico, sia per loro che per noi.

Si riparte! Il cammino sarà lungo ma ricco di novità e questo è il momento giusto per affrontare nuove sfide organizzative.

Per partire con il piede giusto e non rischiare di trovarsi sopraffatti da cambiamenti e responsabilità, che potrebbero scombussolare specialmente loro, i piccoli protagonisti del rientro a scuola.

rientro a scuola

Alla base di tutto è molto importante adottare un atteggiamento che trasmetta loro entusiasmo: sottolineare la gioia e l’emozione di rivedere gli amici, di riprendere tante attività divertenti, di fare nuove esperienze e di poter imparare nuove cose belle.

Non è sempre facile affrontare questo momento di passaggio con serenità. Ecco alcuni suggerimenti ed idee che possono però aiutarci, per un rientro a scuola il più possibile senza stress.

rientro a scuola
© Delineate Your Dwelling

1) Cercare di non rientrare dalle vacanze all’ultimo momento.

Ci ho sempre provato senza successo, ma quest’anno finalmente ce l’ho fatta. Mi sono riservata una settimana di rodaggio, che cercherò di sfruttare al massimo per rimettere in sesto orari e routine, andati totalmente persi (almeno nel nostro caso, complice la Spagna) tra le lunghe serate insieme e i risvegli mattutini non prima delle 10.

2) Revisionare l’armadio: i bambini crescono a una velocità imprevedibile.

Magliette, pantaloni, vestiti, scarpe… quante cose siamo convinte di poter ancora utilizzare per la scuola? Forse non ce ne rendiamo sempre conto, avendoli costantemente sotto il naso, ma spesso dopo l’estate i bimbi tornano a casa con una taglia o un centimetro in più, specie se le loro vacanze sono state molto lunghe.

3) Acquistare in anticipo tutto il materiale necessario per la scuola

Gli acquisti per la scuola? Io li faccio online, senza lo stress di dover capire dove/come/quando trovare il tempo per andarli a comprare. Con un click arriva tutto direttamente a casa, in massimo 48 ore, e sono sempre sicura di trovare esattamente quello che cerco. In questi giorni sto stilando una lista delle idee più originali e divertenti per il rientro a scuola che ho trovato in rete, per condividerla con voi. A brevissimo la metterò online, tenete d’occhio la nostra sezione back to school 😉

rientro a scuola
© Delineate Your Dwelling

4) Connettersi con gli amici.

Un amico stretto può fare la differenza quando si torna a scuola dopo tanto tempo. Un’ottima idea è quella di chiamare almeno un genitore della classe dello scorso anno e cercare di riallacciare i rapporti prima dell’inizio della scuola, programmando magari un pomeriggio al parco o una merenda insieme.

5) Check-up dal Pediatra.

Mens sana in corpore sano: un corpo sano aiuta la mente a dare il meglio di sé. Prima dell’inizio della scuola l’ideale sarebbe assicurarsi che i bambini siano in buona salute, fisica e mentale. E’ il momento di pianificare una visita dal pediatra, per un semplice controllo o magari per condividere eventuali dubbi o preoccupazioni sullo sviluppo dei nostri piccoli. Il medico ci può aiutare a determinare se si tratta di situazioni normali, adeguate all’età, oppure se richiedono un’ulteriore valutazione.

6) Etichettare i vestiti e il materiale scolastico.

Quest’anno non ci casco. Se vi dovessi elencare le cose di Ascanio che si sono perse a scuola lo scorso anno forse non mi credereste (ho ancora nel cuore una giacca impermeabile bellissima blu, un mio regalo, sparita nel nulla *_* ). Da domani etichetto tutto: borraccia, lunch box, zainetto, magliette, felpe, giacche, insomma sì, proprio tutto. Vediamo stavolta come andrà, ma almeno ci avrò provato 😀

rientro a scuola

7) Un pò di pianificazione la sera prima

Per iniziare la fatidica mattinata senza stress, un trucco che in realtà ho sempre adottato è quello di preparare tutto il necessario la sera prima: lunch box con merenda, outfit completo (e per completo intendo compresi calzini, mutande, cintura..), grembiule, spazzolino da denti pronto e a portata di mano, colazione già apparecchiata… insomma come se dovessimo uscire tra mezz’ora. Lo so che fa ridere, ma più di una volta questo giochetto mi ha salvata (sarà che sono un’inguaribile ritardataria)

8) A letto presto, ma mai senza un libro insieme

Questo suggerimento può sembrare ovvio, ma purtroppo non sempre ci si riesce, almeno i primi giorni di rientro in città. Eppure forse, per me, è la cosa più importante. La stanchezza porta malumore e nervosismo e inevitabilmente la mattina fa venir meno la voglia di tornare a scuola. Andare a letto presto, ascoltando la storia preferita letta dalla mamma o dal papà, è un’abitudine che trasmette nei piccoli quella serenità di cui hanno bisogno per sentirsi di nuovo a casa (e si spera anche per dormire tranquilli 🙂 )

rientro a scuola
Living Lovely

9) Sveglia anticipata di 30 minuti

Beh, poi però tocca anche alzarsi eh eh (non son poche le volte in cui ci ho provato e alla fine, dopo averla spenta, mi sono alzata più tardi del solito). Scherzi a parte, la mattina anche solo 30 minuti in più fanno un’enorme differenza. E ti permettono il lusso di dedicare anche un attimo a te stessa (forse), cosa che mi risulta spesso difficile – per non dire impossibile – prima di accompagnare a scuola Ascanio.

10) Colazione insieme

Non saranno certo le lunghe colazioni che ci siamo fatti quest’estate (anche perchè ci metterei una vita poi a recuperare le calorie ingurgitate tra Spagna, Scozia e Calabria), ma anche una semplice tazza di latte o caffè con i biscotti, seduti a tavola tutti insieme, è un rito importante che rende piacevole l’inizio alla giornata, a grandi e piccoli.

© Buttered Side Up
© Buttered Side Up

Buon inizio di scuola a tutti!!