Il Sonno delle Mamme. Come ritrovare il benessere notturno | Mag Notte

sonno delle mamme

Parliamo spesso del sonno dei bambini, di quante ore sia giusto che dormano la notte e delle diverse metodologie o rituali alternativi per farli addormentare e riposare il più a lungo possibile.

Ma del sonno delle mamme, se ne parla mai abbastanza? Quante di voi (figli permettendo) riescono a dormire bene tutta la notte?

Nel mio caso la maternità ha totalmente stravolto il mio rapporto con il sonno.

Al di là degli inevitabili risvegli per dare il latte o per consolare dai brutti sogni, anche quando miracolosamente Ascanio dormiva tutta la notte, alla fine ero io che mi risvegliavo più volte senza motivo.

Bastava un suo colpo di tosse notturno per farmi partire il cervello con mille domande, che si susseguivano a catena per ore senza sosta.

Ha tossito? Sarà raffreddato? Avrà sudato?

E da li, una volta sinceratami che il piccolo stava più che bene, purtroppo non sempre riuscivo a riaddormentarmi subito, iniziando a passare in carrellata nella mia testa ogni genere di problematica familiare o scadenza lavorativa, d’importanza più o meno discutibile.

Risultato?

Per mesi mi sono risvegliata la mattina già stanca. Consapevole di non essermi riposata a sufficienza, ma con tutta la giornata ancora davanti. Costretta a catapultarmi nei mille impegni professionali e familiari di una mamma che lavora, con un sonno mostruoso e una voglia di ripiombare nel letto il prima possibile.

C’è poco da fare: la qualità del sonno ha un notevole impatto sulla vita di tutti i giorni. Con conseguenze inevitabili sul rendimento fisico e mentale e sulla concentrazione durante la giornata.

Nel mio caso è sempre stata di fondamentale importanza e anche ai tempi d’oro delle lunghe serate in discoteca, non sono mai stata una “short sleeper”. Se la mattina non recuperavo le ore perdute era meglio starmi lontano 🙂 .

sonno delle mamme

Nella mia nuova vita da mamma multitasking, per me è ancora più importante riposare bene. Per la mia serenità, ma innanzi tutto per quella da trasmettere a mio figlio, che come ogni bambino soffrirebbe le conseguenze di una mamma stanca e nervosa.

Per questo oggi ho trovato un alleato.

Quando alcuni accorgimenti che metto in atto per regolarizzare il ritmo sonno-veglia non funzionano (una bella doccia calda prima di dormire o andare a letto ogni sera alla stessa ora), il mio rimedio è un supporto “esterno” che si chiama Mag Notte. Un integratore alimentare, studiato per chi ha difficoltà ad addormentarsi o si sente stanco già al risveglio.

sonno delle mamme

La sua formulazione a base di Magnesio (che riduce stanchezza e affaticamento), Melatonina (che riduce il tempo necessario ad addormentarsi) e Griffonia (che migliora la qualità del sonno) mi aiuta a conciliare il sonno e a dormire bene.

Il Magnesio in particolare, presente principalmente nelle ossa e nei muscoli del nostro corpo, è uno degli oligoelementi più importanti per il benessere. Contribuisce a produrre energia e a conservarla, oltre che avere un ruolo fondamentale in molti processi fisiologici.

La mattina con Mag Notte mi sento molto più carica: con un bel sonno continuo e rilassato alle spalle sono riuscita addirittura a tornare in palestra!

La comodità è anche il formato, in ogni confezione di Mag Notte ci sono 24 bustine orosolubili, comode da tenere in borsa e utilizzabili anche senza acqua (utilissimo in viaggio).

Vi confesso, ha un ottimo gusto di agrumi e camomilla, e la sera preferisco scioglierlo nella mia tisana della buona notte!

sonno delle mamme

“Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano”.