Ci sono donne che dipendono da un uomo.

by / Scrivi un commento
donne che dipendono da un uomo

Ci sono donne che dipendono da un uomo. Non sono capaci a stare da sole. Darsi dignità.

Succede e non c’è da condannarsi. Ma sono così abituate a subire che non sanno più capire quale sia la differenza tra l’amore e quello che amore non è.

Dipendono. Dal giudizio. Camminano sulle uova. Non sanno ancora chi sono e chissà se capiterà mai che lo capiranno.

Comprano vestiti di nascosto e li imboscano nell’armadio, anche se lavorano e hanno uno stipendio.

Ci sono donne che dipendono da un uomo e non sanno cosa fare di se stesse. Senza il marito o il compagno non sono niente.

Vivono con gli spilli nello stomaco, e hanno il cuore in attesa che qualcosa succeda. O forse sanno che nulla potrà cambiare.

donne-infelici-dipendono-dai-mariti

Cosa ci porta lì?

È l’incertezza che ci spinge, e il bisogno di essere amate. È un bisogno antico che dovremmo cercare nella nostra storia.

Vogliamo essere buone, non per lui, ma quella possibilità di sentirsi delle figlie amate. In lui o nei nostri amori storti cerchiamo quello, e quello non troveremo.

Lo sappiamo eppure non riusciamo a fare diverso, perché abbiamo sentito solo parole poco clementi su di noi, a quelle siamo abituate.

L’unica persona da cui dobbiamo farci amare, da cui dobbiamo pretendere amore, siamo noi.

Noi e il nostro cuore hanno bisogno di cura. Di parole giuste. Quelle che ci meritiamo.

Non so se ci sia un modo per uscire dalla dipendenza da uomini che ci fanno male. Per sentirci bene.

So che dovremmo essere felici e per farlo dobbiamo dare uno sguardo al passato e rinunciare a ciò che non abbiamo avuto.

Incominciare da lì per dire no a uomini che dominano. Essere donne nuove, capaci di cercare affetto nel luogo giusto. Dentro di noi.