10 buoni propositi per il nuovo anno

by / 1 commento
propositi per il nuovo anno

Ci siamo, è volato.

Tra pochi giorni l’ultima pagina di questo 2016.

Il Capodanno è spesso visto come un momento di rinascita, la possibilità di ricominciare da capo.

Puntualmente il 31 Dicembre molti di noi si fermano un attimo, pieni di buone intenzioni, elencando una lista di buoni propositi per il nuovo anno, composto da alcuni nobili obiettivi come mangiare solo cibo sano, rimettersi in forma, passare più tempo con la famiglia, essere un genitore più paziente, ma spesso in effetti le nostre idee su ciò che dovrebbe cambiare sono troppo ampie.

La notte di Capodanno, (ma forse anche prima..) dovremmo tutti dare un’occhiata più da vicino alla nostra vita, cercando di essere il più possibile degli osservatori esterni e prendendo delle decisioni – ponderate – su noi stessi.

propositi per il nuovo anno

Ci sarà un motivo per cui la maggior parte delle buone intenzioni della gente vengono infrante a partire dal 7 gennaio? Forse sono troppo irragionevoli?

L’ho fatto anch’io ovviamente, tante volte.

Porsi obiettivi formidabili e sfidanti può essere sicuramente stimolante, ma se non facciamo preventivamente i conti con la nostra vita reale e soprattutto con quelle che vogliamo siano davvero le nostre priorità, rischiamo solo di rimanere delusi. Non li raggiungeremo mai.

O magari se li avremo raggiunti, sacrificando però oltremisura i valori che per noi contano più di tutto, non saremo ugualmente soddisfatti.

propositi per il nuovo anno

Così questo Dicembre, alla fine di un anno denso e speciale, che mi ha fatto scoprire, emozionare, ridere, piangere e soprattutto pensare, ho deciso di buttar giù una serie di ragionevoli e buoni propositi per il nuovo anno, che se seguita, potrebbe portare a grandi soddisfazioni personali, ma se non seguita alla lettera… ecco, non c’è da disperarsi.

Eccoli qui:

1) Bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Fa un pò ridere iniziare con questo proposito, sembra una sciocchezza, ma nella fretta della vita di tutti i giorni non si contano le volte in cui mi sono ritrovata a non aver bevuto nulla per ore. Un trucco è quello di portarsi in borsa una bottiglietta da mezzo litro, da riempirsi di tanto in tanto, con me ha funzionato.

2) Rallentare per pensare.

Prima della prossima corsa verso una nuova destinazione (qualunque essa sia, chiaramente non un appuntamento di lavoro o i bimbi da riprendere a scuola 🙂 ),  fermarsi un attimo e chiedersi: ho davvero bisogno di questo, o per oggi posso fare a meno?

3) Occhio allo Smartphone.

Un obiettivo sfidante, specialmente per chi come me ci lavora, è quello di controllare lo smartphone almeno il 20% di volte in meno. Ridotto al 100% in meno al rientro a casa dal lavoro e la sera davanti ai bambini. Non c’è nulla di urgente e che non possa aspettare. Se c’è aspetteranno, non si rischierà nessuna catastrofe.

4) Meno giocattoli, più tempo per giocare insieme, tempo di qualità.

Siamo sommersi dai giocattoli, dopo le feste poi più che mai. Quante volte mi sono resa conto che davanti all’ennesimo acquisto dell’ennesimo giocattolo, Ascanio preferiva giocare a nascondino con me o con il papà? O magari preparare la pasta del pane con la nonna? Lo sappiamo e non è una novità.

Il giocattolo più bello per i nostri figli siamo noi.

Il nostro tempo è sempre poco, siamo sempre di corsa e soprattutto siamo sempre stanchi. Cerchiamo però di ritagliarci dei momenti, che siano anche brevi, ma di qualità, solo per noi e loro, dedicati al gioco. Ne proveremo beneficio entrambi, i piccoli e anche noi, alleggerendo i nostri pensieri, immergendoci nella loro spensieratezza.

propositi per il nuovo anno

5) Coltivare le amicizie VERE

Non dico una volta a settimana, ma forse 1 o 2 volte al mese può essere un obiettivo accettabile. Un paio di sere al mese da dedicare alle amiche, con una cenetta solo per noi.

Tutte abbiamo mille impegni, ma quanto è bello incontarsi una volta ogni tanto per raccontarci il nostro quotidiano, per rilassarci scambiandoci consigli, per sfogarci su tante difficoltà che a noi sembrano enormi, ma che condivise assumono tutto un’altro aspetto? Per me è terapeutico.

propositi per il nuovo anno

6) Pensiero positivo.

Questo l’ho sperimentato già da 3 anni a questa parte, altrimenti non mi sarei mai buttata col cuore e l’anima nell’avventura di questo blog, che dopo giorni e notti di instancabile lavoro di squadra è diventato un’azienda.

Se si vuole veramente qualcosa, niente è più importante quanto incanalare i pensieri e le azioni in una direzione positiva.

Se ci si pone un’obiettivo, ogni volta che un sentimento destabilizzante ci assale – sia esso paura, ansia, stress, rabbia, ecc – cerchiamo di invertire questo pensiero verso lo stato d’animo desiderato (sicurezza, pace, serenità, gioia). Concentrarsi, per consentire allo stato positivo della nostra mente di influenzare il nostro corpo.

propositi per il nuovo anno

7) Smettere di dire a se stessi che non si ha tempo per lo sport.

E’ un obiettivo classico, nulla di nuovo direte. Quest’anno nuovo però ce la voglio mettere tutta. Da quando è nato Ascanio (complice anche la rottura del mio legamento crociato) dedico pochissimo tempo all’attività fisica.

Sarà che mi giustifico sempre dicendomi che non ho mai corso su e giù per la città come corro da quando sono diventata mamma. Questo è vero, ma non basta. Fosse solo 2 volte a settimana (ma ho obiettivi più ambiziosi, vediamo come va), è importante ritagliarsi del tempo per andare in palestra o fare jogging. L’ideale, per chi può, è all’ora della pausa pranzo, se i bambini mangiano a scuola.

propositi per il nuovo anno

8) Ascoltare. Far parlare e prestare attenzione a chi amiamo davvero.

Sembra scontato, ma a volte (almeno nel mio caso, sono quasi logorroica) neanche ci rendiamo conto di quanto tempo passiamo parlando agli altri solo di noi stessi, del nostro lavoro, della nostra salute, dei nostri figli, dei nostri problemi.

Proviamo a fermarci un attimo e a metterci dall’altra parte: forse tutti hanno bisogno di scaricarsi, no? 😉

9) Smettere di credere alle miracolose creme antirughe.

Curarsi si, è chiaro. Ma non che questo diventi un salasso. Ho scoperto sulla mia pelle (in tutti i sensi) che – a parte il siero rivoluzionario Luminesce di cui più volte vi ho parlato – non c’è crema antirughe dei miracoli, eppure ne ho provate diverse e costosissime negli ultimi anni.

Molto meglio risparmiare un pochino per potersi permettere magari un trattamento viso in più, in un buon centro estetico di fiducia (prima o poi vi svelerò il mio luogo delle meraviglie). I risultati si vedono e se ne approfitta anche per rilassarsi un pochino ed essere coccolati.

10) Piangere.

Quando siamo tristi, ma anche quando siamo felici.

Piangere sì, sembra assurdo, ma può essere un’obiettivo importante anche questo: non aver paura di tirar fuori e abbracciare le nostre emozioni, così come e quando vengono.

propositi per il nuovo anno

Ecco, già mi sento meglio 😉

10 obiettivi per questo nuovo anno che verrà e davanti a noi 365 giorni nuovi di zecca: sta a noi investirli con entusiasmo, non sprechiamoli mai.

Buon anno nuovo e buona fortuna a tutti, per ogni obiettivo che vogliate raggiungere!