Il buon gelato senza latte viene dalle mandorle

by / Scrivi un commento

Il piacere di mangiare con gusto un gelato senza latte è un’abitudine “leggera e salutare”, che sta conquistando un pubblico sempre più numeroso.

gelato senza latte

Quello che sanno bene gli allergici e gli intolleranti al lattosio, è che il gelato senza latte è ormai una piacevole realtà, con una sempre maggiore scelta di gusti deliziosi.

Quello che sfugge a chi non l’ha mai provato, invece, è che non è vero che sia meno gustoso e saporito, perché dipende da cosa si utilizza per sostituire il latte stesso.

Ci sono validissime alternative, del tutto naturali, che addirittura risultano più fresche, leggere e facili da digerire.

Ma c’è dell’altro.

Se il gelato in questione è preparato con latte di mandorla, al posto della soia o del latte vaccino, risulta perfetto anche per chi ha un occhio di riguardo al benessere.

Le mandorle, infatti, sono ricche di vitamine, di minerali, di proteine vegetali che fanno bene alla salute, per un carico di energia e di antiossidanti.

Amando, un gelato senza latte e ancora più saporito

Per questi motivi, un sacco di golosi di gelato, vegani compresi, non possono che gioire ad Amando, la novità dell’estate 2017.

Stiamo parlando del nuovo gelato di Sammontana, a base di latte di mandorla, naturale e privo di qualsiasi alimento di derivazione animale.

Lo possiamo provare al bar, come stecco cremoso, al gusto vaniglia, ricoperto alla pesca o ai frutti rossi.

Al supermercato è disponibile anche la variante mela verde e kiwi e due golosissime vaschette vaniglia variegato nocciola e cacao e vaniglia variegato alla pesca, rigorosamente, con pack in carta.

Amando è un gelato che ha a cuore anche la sostenibilità ambientale.

Non dimentichiamo che la filiera del latte vaccino è uno degli elementi più significativi a livello di impatto all’interno del ciclo produttivo.

Per la merenda preferita dei bambini, durante questa calda estate che ci aspetta, oltre ad Amando, c’è l’intramontabile Mix Max.

gelato senza latte

Prima in classifica da anni nelle preferenze dei più piccoli,  la ricetta panna e cioccolato di questa coppetta è stata elaborata con gli esperti dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.

Uno dei gelati che più ho amato quando ero bambina, non eccessivamente pesante, ma contemporaneamente nutriente e gustoso.

E quando il caldo diventa ancora più torrido,il suggerimento è di buttarsi sui ghiaccioli  Boh.

gelato senza latte

Mela,  fragola, pesca, limone e arancia, in versione ghiacciata, senza glutine e coloranti,

Sì perché tutto si può ottenere dai bambini con la promessa di un gelato!

gelato senza latte

Post realizzato in collaborazione con Sammontana